Dolce di Padre Pio: che cos’è, regole, significato, ingredienti e procedimento

31731

Il Dolce o Torta di Padre Pio è un dolce particolare, che richiede ben dieci giorni di preparazione.

Sulla sua origine non si hanno notizie certe, se non che ce n’è una versione anglosassone chiamata Herman cake.

Il Dolce di Padre Pio, oltre testimoniare le fede verso il santo di Pietrelcina, è la condivisione. Ebbene si, l’impasto del dolce che viene diviso in quattro bicchieri, uno resta al preparante e i restanti tre vanno condivisi con persone di famiglia e non.

Regole del Dolce di Padre Pio

Le principali regole per la preparazione della torta di Padre Pio sono le seguenti:

  1. Si inizia di domenica
  2. Va preparato da una persona sola
  3. Mai toccare il composto con le mani
  4. Niente frullino o impastatrice, ma utilizzare solo un mestolo di legno
  5. Niente plastica (che siano utensili o recipienti)
  6. Mai mettere il composto in frigorifero, ma solo a temperatura ambiente e lontano da fonti di luce.

Ingredienti Dolce di Padre Pio

Dosi per 1 stampo da 22-24 cm:

  • 4 bicchieri di farina 00 (1 + 1 + 2)
  • 3 bicchieri di zucchero (1 + 1 + 1)
  • 2 bicchiere di Latte (1+1)
  • 1 bicchiere di olio di semi
  • 1 Mela
  • 2 uova
  • 1 noce
  • 1 bustina di lievito per dolci

Procedimento Dolce di Padre Pio

ricetta da condividere con chi si dona il bicchiere d’impasto

  • 1 giorno: si inizia versando l’impasto ricevuto in una ciotola di vetro e si unisce un bicchiere di zucchero e uno di farina utilizzando per le dosi il classico bicchiere di plastica. Non mescolare.
  • 2 giorno: mescolare il composto con un mestolo di legno.
  • 3 giorno: non toccare il composto, quindi non mescolare.
  • 4 giorno: non mescolare.
  • 5 giorno: oggi si unisce un bicchiere di latte, un altro di farina ed un altro di zucchero.
  • 6 giorno: oggi si mescola l’impasto.
  • 7 giorno: non mescolare.
  • 8 giorno: non mescolare.
  • 9 giorno: non mescolare.
  • 10 giorno:  CONCLUSIONE DEL DOLCE. Prelevare tre bicchieri (quelli comunemente utilizzati per l’acqua) dall’impasto e regalarli a tre persone diverse. All’impasto rimasto vanno uniti un bicchiere di zucchero, uno di latte, tre bicchieri di farina, 1 di olio di semi e poi ancora una mela sbucciata e tagliata a pezzi, 1 noce sgusciata e sbriciolata, 2 uova e per finire una bustina di lievito per dolci. Amalgamare tutto con il cucchiaio di legno ed esprimere 3 desideri. Versare l’impasto in una teglia tonda e cuocere a 180 °C per circa 35 minuti.

La tradizione vuole che si dica una preghiera durante la cottura.

Difficilmente può giungere un bicchiere di questo impasto, e quindi è possibile realizzarlo da soli mescolando tutti gli ingredienti menzionati, andando a rimuovere e quindi non mettere un bicchiere di farina, uno di latte e uno di zucchero.

Condividi