Come fare i Maccaroncello Lardiato (e maccarunciell lardiat)

27151

Una ricetta gustosa, semplice e povera tutta dal sapore partenopeo: e maccarunciell lardiat. Una ricetta antica, dove si sfruttava tutto ciò che il maiale offriva, anche le parti di scarto. Tempi indietro, il lardo del maiale, veniva conservato sotto sale e utilizzato poi per preparare questa gustosa ricetta.

Come preparare i Maccaroncelli Lardiati

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di mezzani spezzati a mano o maccheroncelli
  • 200 gr di lardo di suino nero
  • ½ cipolla
  • mezzo bicchiere di vino rosso
  • qualche cucchiaio di ragù napoletano
  • pomodorino del piennolo vesuviani, oppure pomodoro S. Marzano
  • olio extravergine di oliva
  • pecorino romano grattugiato
  • pepe o peperoncino fresco
  • basilico.

Preparazione

Spezzare la pasta a mano, con l’accortezza di conservare anche gli spezzoni più piccoli
lo sfizio del godersi stà bontà fino all’ultimo pezzetto !!!
Quindi, ricordate, la pasta va spezzata a mano!Mettete la pentola per la pasta sul fuoco è un piatto veloce!!!
Preparare un battuto con il lardo e la cipolla a pezzi finissimi, quasi a ottenerne una poltiglia.
Il lardo deve essere di ottima qualità: se possibile, è da preferire quello del suino nero casertano.
Il battuto va soffritto in olio in un tegame largo e, quando la cipolla si è appassita e il lardo è diventato trasparente,si sfuma col vino rosso.
Si aggiungono alcune cucchiaiate di ragù (semmai avanzato dal pranzo domenicale…); la quantità del ragù deve essere tale da dare all’intingolo un colore rosato, ma non da sopraffare il sapore del lardo.
Poi per chi preferisce un piatto semplice basta aggiungere dei pomodorini del pendolo o S.Marzano freschi.
La pasta, al dente vi raccomando , si aggiunge al sugo.
Spadellare sul fuoco, spolverizzare con abbondante romano grattugiato e basilico fresco. e una spolverata leggera di pepe

Servire caldissimo

Condividi