Il pranzo è servito: che cos’è, come funziona, come scrivere per partecipare, orari tv e streaming

661

Un programma televisivo che ha fatto la storia passata, stiamo parlando di Il Pranzo è servito, il quiz ideato da Corrado e Stefano Jurgens, andato in onda sulla rete Canale 5.

Si tratta di un quiz televisivo italiano ad oggi nuovamente riproposto e affidato alla conduzione del conduttore, Flavio Insinna. Il programma non andrà in onda su Canale 5, ma bensì nella fascia pomeridiana di Rai Uno.

Sarà lui a dover fare domande da fermo o prove pratiche, all’interno del quale ci saranno indovinelli, quesiti di cultura generale, prove mnemoniche, giochi di parole e altro.

Che cos’è e come funziona Il pranzo è servito

Il programma diventò un format di successo che venne candidato tre volte per il Telegatto, nel 1985, anno in cui lo vinse, nel 1988 e nel 1991.

Al timone del  quiz televisivo italiano Il pranzo è servito troviamo il conduttore Flavio Insinna, al quale toccherà fare quesiti al fine di superare diverse prove.

Per ogni puntata vedremo la partecipazione di due concorrenti, cui scopo finale risulta essere quello di concludere un pranzo, costituito da una tabella con 5 pietanze della tradizione italiana:

  • spaghetti per primo
  • secondo di pollo
  • piatto di formaggio
  • fetta di dolce
  • frutta

A ciascuna di codeste portate sarà conferito un tasso di chilo calorie, essenziale alla prova, e un budget, al fine di comporre il ricavo dei partecipanti.

Naturalmente, al fine di portare a casa le 5 portate, i partecipanti devono avere il destino con la ruota che è presente dietro di loro e che risulta similare ad una portata, poiché presenta foro, dove sarà possibile osservare quale portata bisogna realizzare, e un Jolly, ossia il fiore rosso che sta a rappresentare Canale 5, e la dicitura DIETA, che non permette al concorrente di vincere niente.

Al fine di vincere un giro della ruota, i partecipanti devono superare delle prove:

  • 5 prove a pulsante
  • prova pratica
  • quesiti finali

Le 5 gare primarie a pulsante risultano essere una successione di indovinelli, giochi di parole, test mnemonico delle foto, quesiti esemplificati, stima di pesi e costi, e via dicendo. Al fine di dare responso, i partecipanti devono prenotarsi pigiando il tasto, o rispondere scrivendo su di una lavagna oppure un quadernino.

La prova pratica sta nello svolgere un gioco all’interno del quale si ha la collaborazione del pubblico in studio, tra cui quante persone riescono a salire sulla pedana, colpire il capo delle persone tramite salvagenti, scovare fra il pubblico oggetti di una particolare colorazione, o pestare il caffè facendo utilizzo di un macinino, conteggiare da 1 a 20, fischiettare e risuonare una tromba quanto più possibile in 60 secondi, scarabocchiare di spalle alla lavagna, incollare delle impronte inferiormente i piedi, dunque una molteplicità di giochi simpatici che all’interno di ciascuna puntata sono differenti.

Alla fine dei quesiti conclusivi, è l’attimo di scegliere il vincente della puntata, ossia colui che ha ottenuto quante più portate.

Sarà dunque fatta l’addizione delle calorie e diventerà vincitore colui che avrà meno calorie. Laddove dovesse esserci pareggio, colei che decreterà il vincitore sarà la bilancia.

Il partecipante che ha un peso ridotto sarà il vincitore e ritornerà la puntata seguente a proteggere l’intitolazione di vincitore.

Come scrivere per partecipare a Il pranzo è servito

Al centro del quiz televisivo italiano Il pranzo è servito vi è appunto la tradizione culinaria, che porterà i concorrenti a dover rispondere a varie quesiti, al fine di portare il montepremi a casa.

Per quanto concerne l’iscrizione al programma, poche sono state le informazioni trapelate dalla pagina ufficiali, ma comunque mai demordere e, perché no, consultare di tanto in tanto la pagina web raicasting.it.

Orari tv e streaming di Il pranzo è servito

Dal 28 giugno 2021 il programma torna con la dodicesima edizione, in onda durante l’estate su Rai 1 ogni giorno alle 14:00, con la conduzione di Flavio Insinna.

Sarà possibile seguire le puntate in streaming anche su Raiplay.it.

Condividi