Giulia Michelini dice no alla terza stagione di Rosy Abate: “mettiamo la parola fine”

306

Giulia Michelini attrice, nota sopratutto per la serie televisiva “Rosy Abate“, in un’intervista rilasciata al settimanale “Grazia” spegne l’euforia degli appassionati della serie, anticipando che forse non vi sarà un sequel.

Risulta essere la fiction più attesa dei prossimi palinsesti Mediaset: la serie Rosy Abate ha conquistato milioni di telespettatori, ma la protagonista tende a far sapere che forse una terza stagione televisiva non vi sarà.

“Ho provato a resistere a una nuova stagione, ma non sempre è possibile. Però alla fine sono contenta: ci sono tante persone che hanno seguito il personaggio per anni ed era giusto portarle a un epilogo. Di certo resisterò a una terza stagione, anche per Rosy deve arrivare la parola fine”,

racconta Giulia Michelini. Nel corso dell’intervista, Giulia non ha nascosto che è stato difficile interpretare il personaggio Rosy Abate:

“È un personaggio faticoso, sempre sopra le righe, anche l’immedesimazione è fisicamente spossante, io sono sempre in scena. In cinque mesi di riprese avrò avuto un giorno e mezzo di riposo. Certo c’è di peggio, non mi lamento”,

fa sapere.

Condividi