Come fare i Paccheri allo Scarpariello: storia, cosa occorre e procedimento

44275

Un primo piatto semplice ma ricco di gusto: stiamo parlando dei Paccheri alla Scarpariello, una ricetta di facile realizzazione, ma che racchiude un gusto ricchissimo e buonissimo.

Pochi sono gli ingredienti che occorrono per realizzare questo primo piatto, che rientra nella tradizione della cucina povera napoletana: un primo piatto legato all’attività degli “scarpari” ovvero i calzolai, che nell’orario di “spacco” ovvero di pranzo, realizzavano questo piatto con il sugo avanzato del giorno prima, che risultasse essere la Domenica.

Ingredienti Paccheri allo Scarpariello

  • Pomodori di San Marzano 500 gr
  • paccheri o mezzi paccheri 350 gr
  • aglio 1 spicchio
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • formaggio pecorino romano 50 gr
  • foraggio grana padano 50 gr
  • basilico q.b.
  • peperoncino q.b.
  • sale

Procedimento Paccheri allo Scarpariello

  1. In una padella ampia porre l’aglio, peperoncino e un abbondante filo d’olio. Appena l’aglio risulta imbiondito, calare il pomodoro e schiacciarlo leggermente con una forchetta. Salare e lasciar cuocere a fuoco dolce per una decina di minuti.
  2. Eliminate il peperoncino e aglio dalla padella.
  3. Cuocere la pasta in abbandonate acqua salata e appena risulta cotta, privarla dell’acqua di cottura e unirla nella padella del sugo. (Tenere da parte un po d’acqua di cottura)
  4. Amalgamare a fuoco vivace la pasta con il sugo, aggiungendo a pioggia il pecorino, parmigiano e basilico se gradite. Aggiungere un goccino d’acqua di cottura, solo se necessita.
  5. Servire ben caldo.
Condividi