Simon McBurney biografia: chi è, età, altezza, peso, carriera, figli, moglie, Instagram e vita privata

6

Simon Montagu McBurney è un rinomato attore, doppiatore, regista e scrittore britannico, nato il 25 agosto 1957 a Cambridge, nel Regno Unito, altezza e peso non disponibile.

  • Account oficial Instagram
  • Vita privata: Coniuge: Cassie Yukawa

La sua biografia è ricca di influenze culturali, essendo figlio dell’archeologo e studioso statunitense Charles McBurney e della segretaria britannica Anne Francis Edmondstone.

Dopo aver studiato letteratura inglese alla Cambridge University, McBurney ha intrapreso un percorso artistico che lo ha portato in Francia, dove ha approfondito il teatro presso l’Istituto Jacques Lecoq di Parigi. La sua carriera artistica si è intersecata con il suo impegno sociale, essendo diventato ambasciatore di Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni, nel gennaio 2017.

Carriera Teatrale e Regia

McBurney ha fondato e diretto la compagnia teatrale britannica Complicité, nota per le sue produzioni innovative che spaziano in tutto il mondo. Tra le sue regie più celebri vi sono “Street of Crocodiles” (1992), “The Three Lives of Lucie Cabrol” (1994), “Mnemonic” (1999) e “The Elephant Vanishes” (2003). La sua produzione “A Disappearing Number” si ispira alla collaborazione tra i matematici Srinivasa Ramanujan e GH Hardy.

Regia di Spettacoli Indipendenti e Commedie Live

McBurney ha diretto spettacoli indipendenti come “La resistibile ascesa di Arturo Ui” e “All My Sons” (2008) a New York. La sua versatilità artistica si è estesa anche alla regia di spettacoli comici dal vivo, come “So Much Things To Say” di Lenny Henry e “French and Saunders Live in 2000”.

Carriera di Attore e Doppiatore

Oltre alla regia, McBurney si è distinto come attore in produzioni televisive e cinematografiche. Ha interpretato ruoli memorabili in “The Vicar of Dibley”, “Nessuna verità”, “L’ultimo re di Scozia”, “La bussola d’oro” e “La duchessa”. Come doppiatore, ha prestato la sua voce al personaggio dell’elfo domestico Kreacher in “Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 1” (2010), sostituendo Timothy Bateson dopo la sua morte nel 2009.

Contributi alla Televisione e Alla Scrittura

In televisione, McBurney recita regolarmente nella sitcom della BBC “Rev.” nel ruolo dell’arcidiacono Robert. Oltre alla sua carriera di attore e regista, McBurney è stato coinvolto anche nella scrittura, contribuendo alla storia della commedia “Mr. Bean’s Holiday”, di cui è stato anche produttore esecutivo.

Simon Montagu McBurney continua a essere una figura di spicco nell’industria dell’intrattenimento, esplorando con successo le diverse sfaccettature del mondo artistico.

Condividi


[fbcommentssync]

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.