Cosa significa parlare in corsivo (cörsivœ)? Come si parla, come si scrive e chi l’ha inventato

2180

È la tendenza dell’estate 2022, ovvero parlare in corsivo (cörsivœ). Nell’estate 2022, la tiktoker Elisa Esposito riesce a farsi largo spazio sul social TikTok, grazie alla sue lezioni di corsivo.

Ma cosa significa parlare corsivo?

Parlare corsivo non è altro che allungare le vocali. Il modo di esprimersi e il pronunciare una qualsiasi parola dove viene allungato il finale di una parola o frase, tenendo le vocali chiuse e un po’ trascinate così da produrre una sorta di effetto-cantilena.

Come si scrive e si parla il corsivo?

Scrivere o parlare il corsivo ha le sue regole. Si utilizzano i simboli speciali in sostituzione delle vocali. Ad esempio:

  • corsivo diventa cörsivœ
  • parole diventa parœlë
  • televisione diventa tëlevisiœnë

Chi ha inventato il corsivo?

Questa è una delle domande che molti utenti si stan ponendo: chi ha inventato il corsivo?

Tanto sono le controversie, la tiktoker Elisa Esposito non sembra essere lei la creatrice di tale. Infatti cercando a ritroso nei social network sembrerebbe che le influencer Chaimaa Cherbal e Chiara Marita, sono state le prime a portare tale linguaggio su i social.

Elisa nel portare il suo corsivo ci ha messo il personaggio e come scrive sul suo profilo social Instagram “Chiamatemi la prœf”.

Condividi