Carmelo scrive a C’è posta per te per recuperare i rapporti con le sue tre figlie

169

Carmelo scrive alla trasmissione C’è posta per te condotta da Maria De Filippi, per recuperare il rapporto con le sue tre figlie.

Carmelo e Simona stanno insieme da 10 anni, ed hanno un figlio di quattro anni. Carmelo, quando incontrò Simona, lasciò la sua ex moglie e i suoi tre figli per iniziare poi una nuova vita al fianco di Simona.

I tre figli di Carmelo, la più grande ventisette enne e le gemelle ventidue enne, hanno interrotto ogni rapporto con il padre. Carmelo fa sapere che il matrimonio con l’ex moglie non andava più bene, sin quando non conosce Simona. Carmelo lascia l’abitazione con la quale viveva con l’ex moglie e figlie, vivendo un anno da solo, facendo ritorno a casa per un solo mese dopo che le figlie l’hanno convinto e supplicato, per poi andare via nuovamente.

Carmelo ha poi intrapreso la relazione con Simona e la coppia è genitore di un figlio. Carmelo per vedere le sue figlie, si separava da Simona in quanto le tre figlie non vogliono avere rapporti con la donna ne tanto meno con il fratellastro Antonio.

“Sono qui questa sera per chiedervi di togliere questo muro che ci divide”,

fa sapere Carmelo rivolgendosi alle sue figlie.

“In questi anni ho cercato di starvi sempre vicino e mi sono dovuto dividere tra Simona e voi. Oggi vi chiedo di conoscere Simona, con lei ho avuto vostro fratello Antonio. Lui vi vuole bene, ma voi non lo frequentate. È da tanto che non abbiamo il tempo di stare insieme. Voi siete la mia famiglia. Un padre non può dividersi tra i figli e la compagna”,

afferma Carmelo.

Simona prende la parola e rivolgendosi alle tre ragazze:

“Vostro padre soffre quando a Natale non ci siete o nel giorno del compleanno non ci siete. A casa nostra si parla sempre di voi. Antonio vi conosce come le sorelline. Ho imparato a conoscervi attraverso il vostro papà. So che Manuela non ama le olive, Claudia ha paura dei ragni, Giuliana è una mangiona di dolci. Vorrei che stasera ci dessimo un’opportunità”,

afferma.

“Oggi mi aspettavo fosse mio padre. Speravo senza di lei. Vedendola, ho capito che mio padre non ha ancora compreso che per noi è una ferita aperta e lui non ha fatto niente per risanarla. Avevamo un rapporto pazzesco, era presente in tutto. Poi siamo passate da un padre super presente a un padre che non c’è”,

fa sapere una delle tre figlie. Le tre ragazze ritengono che Simona sia la causa della loro sofferenza, sia la causa per la quale il papà abbia lasciato la mamma.

Dopo un primo momento di titubanza, dove le tre ragazze hanno chiuso la busta, decidono di aprirla e di stringere solo la mano a Simona.

Condividi