Vino: un consumo moderato ridurrebbe i rischi di depressione

746

Un gruppo di ricercatori Spagnoli dell’Università di Navarra  hanno scoperto che bere quantità moderate di alcol, in particolare vino, potrebbe essere associato a un rischio più basso di depressione.

Lo studio è stato condotto su più di 5mila uomini dai 55 agli 80 anni. Chi ha bevuto in media dai 5 ai 15 grammi di alcol al giorno aveva un minore rischio di sviluppare la patologia. Questa scoperta contraddice studi precedenti che hanno associato l’alcol a un aumento dei rischi di depressione.

Secondo l’autore principale Miguel Martinez-Gonzalez i risultati contraddittori potrebbero essere dovuti al fatto che il risultato non include persone che hanno sofferto in passato di depressione o di alcolismo. La conclusione, secondo Martinez-Gonzalez è che “Un consumo moderato può ridurre l’incidenza della depressione mentre i forti bevitori sembrano avere un rischio più alto”.

Condividi