Quante volte all’anno si scioglie il sangue di San Gennaro? cosa significa e cosa succede

10765

Il sangue di San Gennaro, contenuto in due ampolle è conservato nella cassaforte dietro l’altare della Cappella del Tesoro di San Gennaro.

La liquefazione del sangue avviene tre volte l’anno:

  • a settembre nel giorno del santo patrono cioè il 19 Settembre,
  • nel sabato che precede la prima domenica di maggio (in ricordo della traslazione delle spoglie del santo)
  •  il 16 dicembre.

Secondo la tradizione popolare, la liquefazione del tessuto biologico durante la cerimonia è ritenuta foriera di buoni auspici mentre in caso contrario presagio di eventi drammatici.

Il non scioglimento del sangue per il popolo partenopeo significa un presagio di un anno di tribolazioni, come avvenne nel:

  • Nel 1939 ci fu l’inizio della seconda guerra mondiale
  • Nel 1940 l’Italia entrò in guerra
  • Nel 1973 ci fu un epidemia di colera
  • Nel 1980 ci fu un terremoto di magnitudo 6.5 in scala Richter.
Condividi