Morta la scrittrice britannica Doris Lessing: voce contro dittature e soprusi

550

Si è spenta all’età di 94 anni Doris Lessing scrittrice britannica premio Nobel per la letteratura nel 2007.

Doris Lessing nata in Iran nel 22 Ottobre 1919 e cresciuta nello Zimbabwe.

La notizia del decesso  è stata data dal “Guardian” sul suo sito online.

Doris Lessing scrisse oltre cinquanta romanzi e vinse il Nobel con tale motivazione: “Fu cantrice dell’esperienza femminile che con scetticismo, passione e potere visionario ha messo sotto esame una civiltà divisa”.

Nel 2001 fu premiata con il Premio Príncipe de Asturias nella categoria Letteratura per le sue opere in difesa della libertà e del Terzo Mondo e il Premio Grinzane Cavour.

Tra i tanti libri scritti dalla scrittrice va ricordato  il romanzo “Il taccuino d’oro”, da molti considerato un classico della letteratura femminista.

Il romanzo la fece entrare nella rosa dei possibili candidati al Premio Nobel, ma i suoi successivi romanzi di fantascienza la screditarono, eliminandola dalla rosa dei possibili vincitori. Doris Lessing non ama l’idea di essere considerata un’autrice femminista. Quando una volta le chiesero perché, rispose:

« Quello che le femministe vogliono da me è qualcosa che loro non hanno preso in considerazione perché proviene dalla religione. Vogliono che sia loro testimone. Quello che veramente vorrebbero che io dicessi è “Sorelle, starò al vostro fianco nella lotta per il giorno in cui quegli uomini bestiali non ci saranno più”. Veramente vogliono che si facciano affermazioni tanto semplificate sugli uomini e sulle donne? In effetti, lo vogliono davvero. Sono arrivata con grande rammarico a questa conclusione. »

Condividi