Luca Cardillo è morto: lottava contro un tumore raro

4127

Luca Cardillo il giovane 23 enne originario di Giarre (Catania) si è spento nella mattinata di Lunedì 14 Gennaio 2019 verso le ore 7,  nella sua casa, con mamma Pina, papà Leonardo e la sorella Lidia.

La storia di Luca ha fatto il giro del web: il giovane da due anni lottava contro un raro tumore alle ossa della gamba destra, che gli ha portato un grande rigonfiamento che non gli permetteva più di alzarsi e camminare.

“Il tumore si è esteso nell’arteria femorale e in tutti i vasi sanguigni. Le metastasi si sono triplicate, l’osteosarcoma non si è ridotto. Tutte le cose sono andate per il verso sbagliato”,

fece sapere Luca attraverso un video, e la sua speranza era quella di partire per gli Stati Uniti dove medici specializzati l’avrebbero operato.

Dopo l’appello della famiglia, in tantissimi in tutta Italia avevano risposto per sostenere la causa di Luca e permettergli di coltivare la speranza di superare la malattia effettuando così una raccolta fondi.

“Oggi, il mio migliore amico, anima candida, raggio di sole nella tempesta, se n’è volato in paradiso. Si sta meglio là, vero Luca? È inevitabile piangere ma farò in modo di ricordarti con gioia e di fare festa, e di gioire, per la fine della tue sofferenze e i tuoi dolori… Dovevi fare grandi cose, avevi un talento unico eppure, se adesso non sei più su questa terra devo convincermi, attraverso la fede, che forse un piano migliore è riservato per te… Ti voglio tanto bene, adesso che puoi sentirmi ovunque tu sia, te lo voglio urlare che ti voglio bene, perché per me eri l’amico più caro, un fratello”

ha scritto Denise, amica di Luca sul suo profilo e tantissimi sono i messaggio di cordoglio che si stanno susseguendo su i social.

Condividi