Come fare liquore all’arancia

431

Dopo avervi proposto la ricetta del liquore nutellino, quest’oggi vi propongo un delizioso liquore digestivo molto semplice da realizzare: liquore all’arancia. A dargli un profumo che ricorda quello dell’eucalipto sono le bacche di cardamomo, che potete trovare in erboristeria o nei grandi negozi di pasticceria ben forniti. Realizzare in casa il liquore all’arancia è molto semplice, ma richiede due settimane di macerazione. Questo liquore è ottimo da servire accompagnando dolci.

  • Ingredienti
  1. 6 arance
  2. 500 gr di zucchero
  3. 5 bacche di cardamomo
  4. 1 stecca di vaniglia
  5. 1 stecca di cannella
  6. un litro di vodka
  • Procedimento

Lavate accuratamente le arance con una spugnetta, sbucciatele con un pela patate e riducete la buccia in tante piccole striscioline. Disponete le bucce dell’arancia tagliate in un contenitore di vetro, aggiungete al suo interno le bacche di cardamomo, la stecca di vaniglia e di cannella, aggiungete la vodka e chiudete ermeticamente il barattolo e lasciate macerare in un luogo asciutto, fresco e buio, agitando di tanto in tanto il barattolo.

Trascorsa la settimana, portate ad ebollizione un litro di acqua, aggiungete lo zucchero e continuate la cottura rimestando di tanto in tanto, sino ad ottenere uno sciroppo. Lasciate raffreddare. Versate lo sciroppo preparato nel contenitore di vetro con le scorze dell’arancia, chiudete nuovamente e lasciate macerare per un’altra settimana.

Trascorsa la settimana filtrate il liquido con un colino, con l’aiuto di un imbuto versate il liquore all’arancia in una bottiglia e conservate in frigorifero.

Condividi