Come depilare le ascelle in modo naturale

1685

Benvenuti su Spettegolando.it 🙂

Dopo avervi lasciato il consiglio utile su come depilarsi in modo naturale utilizzando lo zucchero 🙂 quest’oggi vi lascio un nuovo consiglio su come depilare le ascelle in modo naturale!

La depilazione delle ascelle molto spesso viene effettuata con l’utilizzo della lametta ma la ricrescita avviene entro le 24 ore. Depilarsi le ascelle è una forma di pulizia igienica che viene effettuata da tutte le donne, sopratutto in estate quando bisogna scoprirle con magliette o canotte. La depilazione delle ascelle va a toccare un punto molto delicato del corpo della donna ed è bene, quindi, prima di sottoporsi a tale trattamento cercare di capire qual è la maniera più sicura e indolore per effettuarlo, in maniera da non avere alcun effetto collaterale.

Con piccoli consigli e metodi naturali potete ottenere delle ascelle depilate, lisce e morbide 🙂

  • ZUCCHERO: Si avete letto bene, utilizzando dello zucchero, quello comunemente utilizzato per addolcire delle pietanze, può essere molto utile per la depilazione. ecco come:
  • 200 g di zucchero
  • 50 g di succo di limone
  • 50 g di acqua
  • Ponete tutti gli ingredienti in un pentolino, amalgamate e portate ad ebollizione. Una volta ottenuto un composto ambrato, togliete dal fuoco e travasate in un barattolo a raffreddare. Una volta raffreddato stendete sulla pelle il composto e strappate nel senso di crescita del pelo (o contropelo se i vostri peli sono particolarmente resistenti). I residui di cera si risciacquano facilmente con acqua calda e la pelle resterà liscia e morbida. Questa ceretta non ha scadenza nel tempo, si può usare e riusare, basta che ogni volta venga riscaldata al microonde o a bagnomaria per fluidificarla ma solo per alcuni secondi.
  • CERETTA A CALDO:  innanzitutto lavare accuratamente le ascelle con acqua tiepida, quindi asciugarle con una salvietta e cospargetele infine di borotalco. Passarvi poi la ceretta a caldo, lisciare la striscia, in modo che si copra la zona in maniera uniforme, e, tenendo la pelle perfettamente tesa, strappare il lembo con un colpo rapido nella direzione contraria. Al termine dell’operazione, lasciare riposare la cute per qualche minuto ed applicare una buona crema idratante.
  • CURCUMA: la curcuma non viene utilizzata solo in cucina, ma anche per la bellezza. Le donne indiane, ad esempio, tradizionalmente ricorrono a un mix di curcuma e latte, da applicare direttamente sugli arti e sfregare con un panno di cotone con movimenti mediamente energici. La spezia indebolisce il pelo, rendendone più facile la rimozione.
Condividi