Acchiappasogni: che cos’è, storia, significato, simbologia e dove si appende

0

L’acchiappasogni è un tradizionale strumento di decorazione che si può trovare nelle camere da letto. Bello da vedere, l’acchiappasogni ha anche una storia ricca di tradizione alle spalle. L’acchiappasogni consiste in un cerchio intrecciato di corde, all’interno del quale le corde sottili creano dei giochi di intreccio che ricordano la ragnatela: è decorato con pietre, piume colorate e perline, e in genere viene lasciato in camera vicino alle finestre.
L’acchiappasogni è un simbolo antico di una lunga tradizione, quella dei nativi americani, e di una forte spiritualità.

Significato Acchiappasogni

Esso affonda le sue radici proprio nelle tradizioni delle popolazioni native del Nord America e nella loro credenza per cui esso servisse a scacciare gli incubi.
Secondo la tradizione pellerossa, l’acchiappasogni è uno strumento magico che ha il potere di ‘filtrare’ gli incubi ed i brutti sogni, lasciando solamente pensieri positivi e ricchi di bellezza per il sonno, sgombrando la mente dalla negatività. 

La storia dell’acchiappasogni

Alla storia dell’acchiappasogni è legata una leggenda antica, o meglio più di una leggenda.
La parola acchiappasogni è traduzione del termine americano, ma nella lingua originale del popolo Ojibwa essa si pronuncia ‘asabikeshiinh’, cioè ‘ragno’. Viene chiamato anche ‘bawaajige nagwaagan’ che significa ceppo dei sogni.
L’acchiappasogni è stato reso noto all’occidente solo negli anni Sessanta e non senza il contrasto di buona parte della tribù, che ha dichiarato che così si svendeva un oggetto dal significato sacro. 

Secondo una delle leggende collegate alla creazione dell’acchiappasogni, sulla terra c’era una donna-ragno che si prendeva cura del popolo, vegliando sui bambini e creando con le sue mani delle reti sottili per intrappolare lontano il male che scendeva sulla terra durante la notte.

Quando però il popolo pellerossa cominciò a diffondersi in tutto il Nord America, furono le madri e le nonne a dover sostituire il lavoro della donna-ragno costruendo esse stesse, con le loro mani, degli strumenti che intrappolassero gli incubi ed il male, tenendolo lontano dai sonni dei loro bambini. L’acchiappasogni tradizionale Ojibwa ha un nucleo di 9 cm di diametro e un intreccio formato da fibra d’ortica all’interno, di colore rosso. I sogni passano nella rete, secondo la leggenda dell’acchiappasogni: quelli cattivi rimangono intrappolati, quelli buoni invece calano sul dormiente.

Esistono altre leggende sulla nascita dell’acchiappasogni. Secondo i popolo Lakota, l’acchiappasogni lascia passare gli incubi nella rete ed i sogni buoni invece corrono fino alla persona che dorme.
Il popolo Lakota narra che un giorno un capo spirituale della tribù ebbe una visione mentre stava cercando la saggezza: di fronte a lui comparve Iktomi, spirito della saggezza, sotto forma di ragno ed iniziò a tessere una tela, formando un perfetto acchiappasogni. Egli lo consegnò al capo tribù perché lo usasse per filtrare i pensieri negativi ed usare quelli positivi per raggiungere la loro strada.

Un’altra leggenda narra invece che un giorno una bambina, di nome Nuvola Fresca, dato che non riusciva a dormire per colpa degli incubi in cui vedeva un corvo che l’aggrediva, disse alla madre il suo tormento segreto. La sua mamma, allora, inventò una rete tonda dove i sogni positivi venivano pescati dal lago della notte, e quelli negativi rigettati in acqua. Al centro dell’acchiappasogni mise un sasso ed una goccia d’argento, un turchese e un dente di lupo, simbolo della protezione.
L’acchiappasogni venne appeso sul letto della bimba e da quel momento nessun tormentoso incubo notturno la perseguitò.

Acchiappasogni: simbologia

Oggi l’acchiappasogni ha perduto il suo significato magico. Ciò nonostante in molti lo usano credendo che esso possa attrarre energie positive, favorire i sogni belli, e invece cacci via gli incubi e le energie negative.
La simbologia dell’acchiappasogni è la seguente: il cerchio esterno è simbolo della vita, la rete invece intrappola i sogni negativi, il punto centrale lascia che i sogni positivi possano scorrere attraverso l’acchiappasogni.

Dove si appende l’acchiappasogni

Secondo la tradizione l’acchiappasogni dovrebbe essere messo sopra la testiera del letto, appeso, in modo che possa proteggere chi dorme.
Ma perché l’acchiappasogni sarebbe fatto con la tela di ragno, secondo la leggenda dei nativi americani? La tela di ragno è il simbolo del potere, un animale portafortuna e che proteggeva contro i pericoli. Nel nostro immaginario è un animale disgustoso ma nella leggenda dei pellerossa invece è un animale che porta fortuna, che simboleggia il mistero e la protezione.

Condividi